Chi Siamo

team SmartFluidPower spinoff unimore

SmartFluidPower

è uno spin-off dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia fondato nel 2018. Il nostro team ha diversi anni di esperienza nel campo dell’ingegneria industriale.

Nel corso delle nostre ricerche ci siamo resi conto di come le aziende del settore oleodinamico si trovino in difficoltà nell’utilizzare i software di modellazione e simulazione, a causa della carenza di risorse e competenze specifiche, e dei costi elevati dei software esistenti sul mercato.

Per questo, abbiamo deciso di attivare una serie di collaborazioni con le realtà del settore,  per aiutarle a rendere efficiente ed ottimizzare la progettazione di componenti e sistemi oleodinamici attraverso lo sviluppo di prodotti e servizi dedicati.

Il Team di SmartFluidPower

massimo borghi

Massimo Borghi

Responsabilità scientifica

Professore ordinario nel settore delle Macchine a Fluido presso Unimore. Si occupa di formazione e di ricerca in collaborazione con le numerose aziende del territorio nel settore dell’oleodinamica da 35 anni.

Barbara zardin

Barbara Zardin

Responsabilità tecnica

Dottorato in Ingegneria delle Macchine e dei Sistemi Energetici nel 2008. Ricercatrice e docente di Unimore nella magistrale di Ingegneria Meccanica, si occupa di simulazione e sperimentazione di componenti e sistemi oleodinamici dal 2005.

Giovanni Cillo

Giovanni Cillo

Responsabilità ricerca e sviluppo prodotto

Laureato in Ingegneria meccanica nel 2012, con Master Universitario di II livello in “Fluid Power” conseguito nel 2014. Ricercatore nel settore dell’oleodinamica presso Unimore, si occupa di simulazione di componenti e sistemi.

Carlo molon

Carlo Molon

Tecnico commerciale e advisor sviluppo prodotto

Laureato nel 2001 in Ingegneria Meccanica presso l’Università di Padova. Esperienza nella progettazione di valvole oleodinamiche e manifold per diverse aziende nel settore fluid power in Italia. Rappresentante in Europa per i Software VEST.

Marco Rizzoli

Marco Rizzoli

Sviluppo prodotto

Laureato in Ingegneria Meccanica nel 2019 presso Unimore. Attualmente ricercatore nel Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari di Modena, si occupa di progettazione, analisi e modellazione nel settore fluid power.

Marta Natali

Marketing

Si occupa di digital marketing dal 2014, soprattutto B2B. Ha lavorato in agenzie per clienti prestigiosi tra Italia e Emirati Arabi come account e project manager.

La sfida di SmartFluidPower

La disciplina dell’oleodinamica, o ‘fluid power’, si occupa della generazione, modulazione e trasmissione della potenza per mezzo di un fluido in pressione. Nonostante essa sia raramente alla ribalta nei media, trova moltissime applicazioni nel campo industriale e dell’automotive. 

L’Italia, al secondo posto per fatturato a livello europeo, occupa un posto di rilievo nel settore. Il mercato italiano è formato da piccole e medie imprese che, nel corso di decenni di esperienza, hanno saputo sviluppare componenti performanti e di grande successo internazionale. Tipicamente, il loro approccio di progettazione si basa sulla realizzazione di numerosi prototipi sperimentali e di test al banco prova. Ciò necessita di un grande dispendio di tempi e risorse, che rende sempre più difficile competere all’interno di un mercato in velocissima evoluzione. D’altra parte, cambiare strategia, integrando strumenti di ausilio per la simulazione virtuale, richiede investimenti e sforzi di formazione e riorganizzazione molto impegnativi, che spesso non sono alla portata delle piccole e medie imprese.

La nostra sfida è offrire strumenti semplici e snelli, che possano inserirsi agilmente nei processi produttivi esistenti e migliorarli. Questo genera benefici a breve e lungo termine per le aziende: dalla maggiore consapevolezza nella progettazione, all’ottimizzazione di tempi e costi di sviluppo di nuovi prodotti che permette di reagire velocemente alle richieste del mercato.